Lettera del lunedì – 9 settembre / Buon anno scolastico

By
 In media

Torino, 9 settembre 2019

Buongiorno carissimi ragazzi, giovani, genitori, docenti, formatori ed educatori.

Così avevo scritto nell’ultima lettera a giugno: «Ed eccoci arrivati alla fine di quest’anno scolastico. Quando abbiamo iniziato a settembre sembrava un tempo lungo, forse troppo lungo. E invece questi mesi sono volati via. Forse troooppovelocemente». E oggi siamo pronti a ricominciare!

Come saluto e pensiero di benvenuto per questo nuovo anno scolastico vi lascio le parole sagge, affettuose e autorevoli di Papa Francesco, che nel 2014 ha incontrato tutti i rappresentati della scuola e a cui ha rivolto la sua parola con cuore e passione.

«Voi siete qui, noi siamo qui perché amiamo la scuola. E dico “noi” perché io amo la scuola, io l’ho amata da alunno, da studente e da insegnante. E poi da Vescovo». «Amo la scuola perché è sinonimo di apertura alla realtà. Andare a scuola significa aprire la mente e il cuore alla realtà, nella ricchezza dei suoi aspetti, delle sue dimensioni».

«È un luogo di incontro nel cammino. Si incontrano i compagni; si incontrano gli insegnanti; si incontra il personale assistente. I genitori incontrano i professori; il preside incontra le famiglie, eccetera. È un luogo di incontro. E noi oggi abbiamo bisogno di questa cultura dell’incontro per conoscerci, per amarci, per camminare insieme».

«E poi amo la scuola perché ci educa al vero, al bene e al bello. Vanno insieme tutti e tre. L’educazione non può essere neutra. O è positiva o è negativa; o arricchisce o impoverisce; o fa crescere la persona o la deprime, persino può corromperla. E nell’educazione è tanto importante quello che abbiamo sentito anche oggi: è sempre più bella una sconfitta pulita che una vittoria sporca!».

«Auguro a tutti voi, genitori, insegnanti, persone che lavorano nella scuola, studenti, una bella strada nella scuola, una strada che faccia crescere le tre lingue, che una persona matura deve sapere parlare: la lingua della mente, la lingua del cuore e la lingua delle mani. Armoniosamente».

Buon inizio!

Don Claudio Belfiore

Direttore

Recent Posts