A tutti i nostri allievi/e,

alle loro famiglie

ai docenti e formatori

Torino, 27 settembre 2021

Le tre Ave Maria di Don Bosco

Non si può capire Don Bosco e quello che ha fatto, se dalla sua vita togliamo la presenza amorevole e forte di Maria Ausiliatrice. Lui stesso lo dice e lo fa intuire in tante occasioni.

Il 26 gennaio 1854, al gruppo di giovani da cui sorgerà la Congregazione salesiana dice: «La Madonna vuole che incominciamo una società. Ci chiameremo salesiani».

In età avanzata, nel 1885, rivolgendosi ai salesiani radunati nella Basilica di Maria Ausiliatrice a Torino, dopo aver descritto i primi anni dell’oratorio, racconta: «Tutte le benedizioni piovuteci dal cielo per mezzo della Madonna sono frutto di quella prima Ave Maria detta con fervore e con retta intenzione insieme con il giovane Bartolomeo Garelli là nella chiesa di S. Francesco d’Assisi».

«Ha fatto tutto lei!», mormorò poco prima di morire commosso fino alle lacrime, riguardando lo sviluppo e la diffusione della sua opera. E come non ricordare il sogno dei 9 anni e le parole dette a Giovannino dall’uomo maestoso, nobilmente vestito? «Io ti darò la Maestra. Sotto la sua guida si diventa sapienti, ma senza di lei anche chi è sapiente diventa un povero ignorante».

Ci sono buoni motivi per affidarsi a Maria Ausiliatrice, per prenderla in casa con noi, tenerla stretta come aiuto, protezione, guida, consolazione, forza. San Giovanni Bosco ha suggerito un modo semplice per averla come aiuto e guida. Questa è la sua promessa: «Se prenderete l’abitudine di recitare ogni sera tre Ave Maria, preceduta dall’invocazione “Cara Madre e Vergine Maria fa’ che io salvi l’anima mia”, la Madonna oltre a colmarvi di benedizioni in questo mondo, per mezzo della sua protezione vi otterrà il Paradiso nell’altra vita».

Ecco come devi fare, ogni sera:

– inizia con il segno di croce

– poi continua per tre volte (invocazione + Ave Maria)

«Cara Madre e Vergine Maria fa’ che io salvi l’anima mia»

Ave o Maria, piena di grazia…

– concludi con il segno di croce

Maria Ausiliatrice ti benedica e custodisca sempre!

Il direttore

Don Claudio Belfiore

Recent Posts